Raduno di San Pancrazio a Silvano D'Orba

Che cosa può succedere quando tuo padre trova in una cascina abbandonata una vecchia Balilla, se ne innamora e la restaura?

Semplice: succede che il figlio Massimiliano Campora, insieme a suoi amici Fabrizio, Roberto e Giuliana, si inventa e organizza il raduno di San Pancrazio, che tutti gli anni si tiene a Silvano D’Orba e che diventa sempre più popolare anno dopo anno tra gli amanti di moto e auto d’epoca.

Nel giro di poco tempo l’associazione di Massimiliano diventa uno dei più assidui donatori della Fondazione Uspidalet.

Uno sguardo profondo

OBIETTIVO : 120000 € RACCOLTI : 47764 €

Leggi di più

Il progetto

Il raduno di San Pancrazio tenutosi lo scorso 8 maggio scorso, ha portato in dote una consistente donazione che gli organizzatori hanno devoluto alla Fondazione Uspidalet per il progetto “uno sguardo profondo”  che prevede l’acquisto di un ecografo di alta fascia, dotato di un parco sonde più completo e che permetta l’esecuzione di particolari tipologie d’esami, come ad esempio gli studi vascolari o quelli con il mezzo di contrasto ecografico, che sono fondamentali per i traumi addominali.

La donazione

Grazie alla tassa d’iscrizione ed al generoso contributo di molti sponsor della manifestazione, si è potuto aggiungere un tassello importante al progetto, del valore totale di 120 mila euro. Il costo di questo macchinario è alto perchè è fondamentale soprattutto per il bambino, perché permette di limitare l’impiego di radiazioni ionizzanti rispetto a quanto avviene per il paziente adulto e consente di monitorare in modo meno invasivo e meno costoso determinate patologie, come le malattie infiammatorie croniche intestinali.

“Sappiamo dell’impegno della Fondazione Uspidalet per dotare gli ospedali alessandrini dei migliori macchinari per curare i bambini – ha detto Massimiliano Campora – e volevamo far parte anche noi di questa idea, di questo progetto che ha come punto di riferimento i più piccoli, che sono il nostro futuro”.

Il progetto “uno sguardo profondo” è stato illustrato, durante il raduno, dalla dottoressa Augusta Tentori che insieme al dottor Stefano Barbero sono stati i proponenti del progetto.
La somma donata è stata consegnata al presidente della Fondazione Uspidalet Bruno Lulani.