Premio letterario

PREMIO LETTERARIO

Scrivere di giovani è una missione delicata.
Per questo merita un premio

uspidalet-grafica

Premio letterario Fondazione Uspidalet

III Edizione 2024

La terza edizione di PLUS – PREMIO LETTERARIO FONDAZIONE USPIDALET – ALESSANDRIA CULTURA continua il suo importante percorso volto ad indagare in profondità il mondo dell’adolescenza sia osservandolo con gli occhi degli adulti sia ascoltandolo attraverso la voce diretta dei ragazzi. Analizzare il contrasto tra la “poesia” dei giovani, che si espongono alla vita in modo incosciente, spontaneo e fiducioso e la “prosa” della realtà molto spesso deludente e lontana dalle loro aspettative, servirà ad aiutarli a trovare il loro posto nel mondo.

Siamo fermamente convinti che l’adolescenza sia la stagione più delicata della vita e quindi sia importante incoraggiare il dibattito e il dialogo sul tema. Questa esplorazione si rende necessaria perchè gli squilibri e le nuove leggi del mondo virtuale riducono la continuità tra le generazioni, e impongono cambiamenti velocissimi che sono fonte di grande smarrimento. Tutto ciò alimenta un’insoddisfazione e un’irrequietezza molto più forti che in passato. Quindi è di fondamentale importanza porre l’attenzione sulle modalità in cui ogni adolescente, compreso quello che ognuno di noi è stato, cerchi di dare un senso alla sua esistenza, di leggere la sua storia per armonizzarsi con il resto della società, e giungere a instaurare un rapporto positivo o perlomeno di compromesso con la realtà che lo circonda.

PLUS, il primo Premio Letterario dedicato a chi scrive di giovani

La Fondazione Uspidalet è un’associazione filantropica nata nel 2009 ad Alessandria, con lo scopo di aiutare gli ospedali della città a migliorare i livelli di qualità dei servizi sanitari offerti, sia ai malati che ai loro famigliari, attraverso l’umanizzazione degli ambienti e l’acquisto di macchinari all’avanguardia e attrezzature di ultima generazione

La Fondazione Uspidalet è legata soprattutto all’Ospedale pediatrico Cesare Arrigo, noto anche come l’Ospedaletto, uno dei 13 poli pediatrici esistenti in Italia e struttura di eccellenza nel panorama nazionale.

Le tre sezioni del concorso

Narrativa

Possono concorrere le opere letterarie a stampa di autori italiani e stranieri pubblicate in Italia in lingua italiana, che abbiano come protagonisti adolescenti e/o che comunque siano incentrate sul mondo dell’adolescenza.

Graphic novel

Possono concorrere le opere letterarie a stampa in forma di Graphic Novel pubblicate in Italia in lingua italiana, che abbiano come protagonisti adolescenti e/o che comunque siano incentrate sul mondo dell’adolescenza.

Racconto inedito tema libero

Possono concorrere alunni di scuole medie superiori.
I racconti non devono superare le 45.000 battute (corrispondenti a 15 pagine)

Informazioni per partecipare

Sulla base di questa filosofia il Premio Letterario è aperto a opere (edite e inedite) che riguardano il mondo interiore ed esteriore dei giovani.

I romanzi scritti dagli adulti (sezione NARRATIVA) devono avere come protagonista uno o più giovani adolescenti, indagarne un ambito o un periodo circoscritto della vita, oppure tematizzarne l’evoluzione interiore, o il loro processo di sviluppo e di crescita. Possono, quindi, partecipare romanzi di carattere psicologico, intimistico, di costume, pedagogico e di formazione, autobiografico o di genere fantastico.

Lo stesso vale per la sezione GRAPHIC NOVEL.

I racconti scritti dagli alunni di scuole superiori, invece, (sezione INEDITA) possono riguardare qualunque tema.
In questa sezione, sono infatti gli stessi adolescenti che parlano ed è la loro visione di questo mondo che prende corpo negli elaborati.

La proclamazione dei vincitori avverrà il 25 novembre 2023 ad Alessandria.
La Giuria nominerà un vincitore assoluto per ogni sezione del concorso. In caso di ex aequo il premio verrà diviso fra i vincitori.
NARRATIVA: contributo di 4.000 euro lordi
GRAPHIC NOVEL: contributo di 4.000 euro lordi
RACCONTO – INEDITO A TEMA LIBERO: contributo di 400 euro lordi al primo classificato

La sestina finalista dei racconti inediti verrà pubblicata in una Antologia edita da puntoacapo Editrice. Gli istituti dai quali provengono gli studenti classificati ai primi tre posti della sezione Racconto – inedito a tema libero riceveranno una donazione in libri per la propria biblioteca per un valore complessivo di 200 euro.

La Giuria

La Giuria è presieduta da Pierdomenico Baccalario ed è composta da:

Narrativa

Pier Domenico Baccalario scrive romanzi per ragazzi dal 1997, quando ha vinto il premio letterario il battello a vapore con La strada del guerriero utilizzando il nome del suo vicino di casa. Da allora i suoi bestseller sono stati firmati con altrettanti pseudonimi (i più noti Ulysses Moore e Irene Adler), tradotti in oltre trenta lingue e pubblicati con i maggiori editori italiani e stranieri. Collabora da oltre vent’anni con l’organizzazione di Lucca Comics & Games, nonché con la Repubblica e la Lettura del Corriere della Sera. Nel 2014 ha fondato a Londra l’agenzia creativa Book on a Tree.

Annarita Briganti è scrittrice, giornalista culturale per Repubblica e Donna Moderna, traduttrice e molte altre cose. Per Cairo sono usciti i suoi tre romanzi: Non chiedermi come sei nata (2014, vincitore del Premio Comoinrosa Opera Prima, poi divenuto uno spettacolo teatrale scritto dall’autrice), L’amore è una favola (2015) e Quello che non sappiamo (2018). Sempre per Cairo è uscito il suo primo saggio: Alda Merini.
L’eroina del caos (2019, tra i vincitori del Premio internazionale di letteratura Città di Como per la Saggistica, diventato anche uno spettacolo teatrale). Il suo nuovo saggio biografia, Coco Chanel. Una donna del nostro tempo (Cairo, 2021), di grande successo, è il suo libro N°5. Pubblica numerosi racconti, l’ultimo dei quali, Lei– storia di amore con una donna –, è contenuto in Amiche nemiche, una raccolta benefica (Giunti, 2021) di un collettivo di cui fa parte. Ama moltissimo la televisione, e lavorare in televisione. Ama la politica, raccontare il mondo e storie di grandi donne. Le sue fonti d’ispirazione sono la vita e l’Arte.

Laura Busnelli, commercialista “pentita”, ha maturato anche un’esperienza pluriennale in Sony. Lettrice appassionata e tuttologa, all’alba dei quarant’anni si è scoperta scrittrice, dopo essersi occupata di correzione bozze ed editing. Libraia indipendente per tre anni, saltuariamente fa ancora incontrare libri e lettori con grande gioia. Operatrice culturale, modera spesso eventi e racconta il mondo dei libri anche online sui suoi canali Social e nella sezione ‘A Garamond Type’ del sito TheBookAdvisor.it, ha una rubrica su libri a tema animali su RadioBau & Co. (web radio del gruppo Mediaset) e collabora con l’associazione culturale “Librai in corso” (costituita da librai ed esperti del settore editoriale) nell’organizzazione di eventi e in corsi a tema. Nel novembre 2008 è stata coautrice (con Enrico Ruggeri, Alessandro Bruni, Giovanni Favero, Simone Fraschini, Massimo Lolli, Gino Saladini, Cristina Volpi, Luciano Ziarelli) nella raccolta di racconti ‘No Smoking Company’ (Kowalski). Nel 2016 è stato pubblicato il suo primo romanzo ‘Al di là della paura’ (Historica Edizioni).

Nato a Catania nel 1965, vive sin da bambino a Milano. Lavora da sempre nel mondo dell’editoria, dove ha iniziato come libraio mentre attualmente si occupa delle relazioni con gli editori di narrativa all’interno di Emme Promozione.
Si definisce un uomo affamato di parole. Ha pubblicato sette libri di versi e due di prose e racconti. Per la poesia la sua ultima pubblicazione, in gran parte antologica, è Resoconto. poesie 2002-2022 per i tipi di Scalpendi mentre nell’ottobre 2023 è uscita per Arkadia la raccolta di prose “Nomi, cose, musiche e città”.

Carola Messina

Graphic novel/ Racconto - inedito a tema libero

Laureata in Pedagogia all’Università Cattolica di Brescia e in Lettere all’Università “La Sapienza” di Roma, Carla Boroni è professore associato alla cattedra di Letteratura Italiana Contemporanea (Scienze della Formazione) presso l’Università Cattolica di Brescia. Ha pubblicato innumerevoli articoli per riviste di critica letteraria e diversi saggi per più editori. È stata Consigliere Comunale e Presidente della Commissione Pari Opportunità, Presidente della Fondazione del Premio Gandovere-Franciacorta e dal 1999 membro della giuria. Attualmente è nella giuria dei premi “Bancarella per la famiglia e il libro” (Pontremoli); Del “Premio Dialettale Santi Faustino e Giovita” per Fondazione Civiltà Bresciana (Bs); del “Premio Nazionale Franciacorta” su “Letteratura e Paesaggio”. Dal 1997 ha organizzato annualmente gli incontri culturali promossi dalla Provincia di Brescia “I lunedì del Sancarlino” e il Festival della Letteratura Poliziesca “A qualcuno piace Giallo”. Dal 2011 al 2016 ha ricoperto la carica di Presidente del Teatro Stabile di Brescia C.T.B. E’ socia dell’Ateneo di Brescia dal 1996 e, dal 2022, Presidente del Comitato Scientifico di Fondazione Civiltà Bresciana.

Cristina Daglio (1984) laureata in Scienze Ambientali e Gestione del territorio; appassionata di Letteratura, dopo aver organizzato la Feria di Editoria di Poesia (Pozzolo Formigaro 2006- 2007 e Novi Ligure 2008) fonda nel 2008 puntoacapo Editrice, realtà che da subito si definisce di approdo per la poesia, attenta al lavoro di promozione culturale. Durante la pandemia del 2020 capisce l’importanza di una presenza costante e continua degli autori online lanciando la serie di appuntamenti noti come #VoltiDiLibri nei quali propone anche chiacchierate e letture di autori Nazionali di altre case editrici. Convinta da sempre che la Bellezza si crei dalle sinergie si impegna nella promozione della cultura anche al di fuori della realtà editoriale che rappresenta. A fine 2022 diventa socia fondatrice de Le Cicale Operose di Livorno, per le quali riveste il ruolo di Consigliere, e sceglie, insieme alle socie e ai soci del Direttivo, le migliori proposte culturali da invitare nello spazio. Al contempo con Alessandra Corbetta e Matteo Fantuzzi coordina una serie di incontri trasversali di sociologia e poesia presso lo Spazio Tadini di Milano. Da ottobre 2023 è co-curatrice della pagina Almanacco Punto per la quale scrive i contenuti di #cosaleggeleditrice È redattrice di Pulp Magazine e ha fatto parte per sedici anni della Giuria del Premio Nazionale di Poesia e Narrativa “Guido Gozzano”. Suoi interventi sono usciti anche su blog e riviste letterarie.

Andrea Maggi, insegnante, è il celebre prof. di Italiano del docu-reality “Il Collegio” di Rai2. Dal 2023 è parte del cast di “Splendida Cornice“, il programma di intrattenimento culturale di Geppi Cucciari in onda su Rai3.
Come scrittore ha pubblicato numerosi libri per Garzanti, Feltrinelli, Piemme e Giunti. Il suo ultimo romanzo, “Storia di amore e di rabbia” (Giunti editore) nel 2023 ha vinto il premio internazionale di letteratura Città di Como – sezione Bambini e Ragazzi.

Professore, attivista, youtuber e scrittore, Matteo Saudino AKA BarbaSophia è nato a Torino, insegna Filosofia e Storia allo storico liceo Gioberti del capoluogo piemontese e ha collaborato con l’Università di Torino come docente di Istituzioni Politiche alla scuola di specializzazione per la formazione degli insegnanti (SISS).
Nel suo canale Youtube (oltre 46 milioni di visualizzazioni da parte di adulti e molti ragazzi) la filosofia e la storia vengono affrontate come incontro col contemporaneo, strumenti per ragionare sulla società, sulla politica, sulle istituzioni e sull’istruzione, sui diritti e sulla giustizia sociale, perché “fare filosofia -come ripete sempre Saudino- è un atto di ribellione”. Ha all’attivo diverse pubblicazioni, da ultimo: – Sofia express, il suo primo romanzo per ragazzi, una gita scolastica nell’antica Grecia alla ricerca della felicità (Salani, 2023).
E’ autore di due stagioni del podcast (produzione OnePodcast): Pensiero stupendo, a lungo tra le top five dei podcast più ascoltati.

Nata a Treviglio (Bergamo), laureata in Lettere classiche presso l’Università Cattolica di Milano con una tesi su Petronio. Insegna Latino nei licei della provincia di Bergamo; è docente di Lingua e Letteratura latina nella Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università Cattolica di Milano. Collabora con l’Università degli Studi di Milano (centro SLAM) come membro dell’Albo regionale dei Formatori Linguistici (Latino), e dall’anno 2021-2022 è docente presso il corso di Laurea in Scienze dei Beni Cultuali dell’Università degli Studi di Milano. Socia della Sien (Société Internationale des Etudes Neroniennes) e della Siac (Società Internazionale degli Amici di Cicerone); dal 2005 collabora con le edizioni Ares, e con varie testate, fra cui “Studi Cattolici”; “ilsussidiario.net”; “Libero”. Tra le pubblicazioni: nel 2018 per EDB “Lettera sul suicidio”, traduzione e commento della Lettera 70 di Seneca, e nel 2020 per Marietti 2020 la traduzione del Rudens di Plauto: Plauto, “La gomena” e Farsi coraggio, sempre sulla tematica consolatoria nella letteratura classica. Con le edizioni Ares di Milano ho pubblicato due saggi.
Appassionata di storia e un’avida lettrice di romanzi storici, letteratura gialla e di fumetti, Disney e manga.

Per iscriversi

Segreteria

Elisa Marenco, Alessandra Quattordio

0131 206629 (lun-ven 9-14)

Ufficio comunicazione

Anna Ardissone

340 700 96 95

Raffaella Soldani

349 355 74 00

Con il patrocinio di

Passate edizioni

NEWS

Ultime news

Premio letterario

PLUS – Intervista ad Annarita Briganti

Leggi tutto

Premio letterario

PLUS – Intervista a Giovanni Granatelli

Leggi tutto

Eventi | Premio letterario

24 febbraio – Conferenza stampa per il Premio Letterario

Leggi tutto

Con il patrocinio di

comune