L'uovo solidale Elah e Fondazione Uspidalet:
insieme per una Pasqua all'insegna della solidarietà

Sono stati due fine settimana di solidarietà per la Fondazione Uspidalet di Alessandria.
Abbiamo infatti appena ultimato l’iniziativa legata all’Uovo Solidale, che va ad implementare la raccolta fondi per sostenere il progetto denominato “Uno sguardo profondo”, ossia un ecografo di alta fascia con monitor HD, che sarà destinato al reparto di radiologia dell’Ospedale Infantile di Alessandria. Si tratta di un macchinario di ultima generazione, in grado di evitare ai bambini il rischio di assorbimento di grandi quantità di radiazioni ionizzanti.

Tremila euro la cifra raccolta attraverso la vendita delle uova pasquali donate alla Fondazione Uspidalet dalla Novi Elah Dufour, un’autentica eccellenza nel panorama dolciario italiano, che ancora una volta, attraverso il suo Amministratore Delegato, Dottor Guido Repetto, ha voluto mostrare la propria sensibilità nei confronti di gesti solidali e di appartenenza con il territorio.

“E’ stata una bella collaborazione – ha sottolineato il Presidente della Fondazione Uspidalet, Bruno Lulani – che ci ha portato a concludere un’iniziativa prima ancora del termine che ci eravamo prefissati: basti pensare che già nelle prime ore del pomeriggio di domenica scorsa, i nostri volontari avevano terminato il numero di uova pasquali a disposizione. Questo ci porta anche a ringraziare la cittadinanza e quanti, con il loro gesto, hanno voluto essere partecipi a questo progetto, in quello spirito che vede la nostra Fondazione amica dei bambini e della città.

Un ringraziamento molto particolare poi – ha continuato il Presidente – oltre che al Dottor Repetto e alla sua generosità, va ai 14 volontari dell’Unione Nazionale Arma Carabinieri, che si sono avvicendati in questi due fine settimana sia al Quartiere Cristo che in centro città e che hanno contribuito al successo della nostra iniziativa. Con loro, ci sono stati vicini anche il Clown Marameo di Alessandria e chi frequenta i campi sportivi della Frugarolese e del Casalcermelli”.

Parole di grande solidarietà sono poi arrivate anche dagli stessi volontari dell’Unione Nazionale Arma Carabinieri, diretti dal presidente Carmelo Mendola, che ha coordinato il suo gruppo di sostegno.
“La Fondazione Uspidalet è una delle poche associazioni con la quale collaboriamo per la raccolta fondi – ha spiegato il vice presidente Domenico Mendola – in quanto c’è la massima trasparenza riguardo alle somme raccolte. Siamo sempre propensi a dare il nostro aiuto per i bambini e in special modo per quelli che sono ricoverati presso il nostro Ospedale Infantile. Con la Fondazione Uspidalet stiamo ragionando per partecipare ad altri eventi e questo non può che renderci felici e orgogliosi”.