Respira con me

0 %

DEL TOTALE

0

DONAZIONI

0%

Respira con me

Dr. Giovanni Montobbio
Direttore SC Anestesia e Rianimazione pediatrica

Quando le cose si fanno difficili, in Terapia Intensiva Pediatrica, spesso è necessario aiutare il bimbo a respirare: in questi casi, ogni medico rianimatore vorrebbe avere al suo fianco un apparecchio come il ventilatore polmonare MAQUET SERVO -U, lo strumento per la ventilazione polmonare di nuova generazione.

Perché il ventilatore polmonare MAQUET SERVO -U è un apparecchio all’avanguardia?

Innanzitutto, questo strumento può essere utilizzato sia per la ventilazione non invasiva - tramite l’uso di una maschera - che per la ventilazione endotracheale, nei casi dove l’insufficienza respiratoria è più grave. In più, l’apparecchiatura è capace di individuare le differenti esigenze tra pazienti che hanno difficoltà respiratorie a causa di infezioni (come le polmoniti), oppure per problemi cardiologici o ancora a causa di un’intossicazione aerea. In qualsiasi caso, MAQUET SERVO -U è in grado di miscelare differenti gas e fornire al piccolo in cura una ventilazione polmonare che sarà cucita su misura per le sue esigenze.
I ventilatori polmonari sono utilizzati anche nel decorso post-operatorio, soprattutto nei pazienti più piccoli o che hanno subito interventi chirurgici importanti e devono essere tenuti costantemente sotto ventilazione meccanica.
Grazie ai suoi diversi programmi di ventilazione, lo strumento è particolarmente indicato per i bimbi in età neonatale: i trattamenti con MAQUET SERVO -U sono più efficaci e si riesce ad abbattere sensibilmente il rischio di complicazioni ai polmoni, purtroppo frequenti quando si è costretti a utilizzare una macchina per la ventilazione meccanica di vecchia generazione.

respira con me

Il reparto di Terapia Intensiva Pediatrica dell’ospedale infantile di Alessandria ha già altri ventilatori: perché acquistarne di nuovi?

L’ospedale infantile Cesare Arrigo, in Alessandria, è a tutti gli effetti l’unico presidio pediatrico sul territorio piemontese se si esclude l’ospedale Regina Margherita di Torino. I bimbi giungono ai nostri reparti da tutta la regione e non solo. È indispensabile che i medici dei reparti di urgenza, specie quelli pediatrici, possano intervenire con tempestività su ogni emergenza e possano contare sugli strumenti più innovativi, meno invasivi e capaci di ottimizzare le terapie. In reparto sono già in funzione due ventilatori polmonari MAQUET SERVO -U dello stesso tipo, ma i pazienti dell’infantile sono in costante aumento e il progetto Respira con me serve a fare in modo che i ventilatori polmonari più vecchi vengano sostituiti.

I numeri di RESPIRA CON ME... in concreto

La fornitura di due nuovi ventilatori MAQUET SERVO -U garantirà le migliori cure intensive a circa DUECENTO pazienti che ogni anno sono ricoverati in Terapia Intensiva Pediatrica con insufficienza polmonare, oltre ai bambini e ragazzi (fino all’età tardo adolescenziale) che subiscono interventi chirurgici e necessitano di un supporto alla respirazione nel decorso post-operatorio.

OBIETTIVO PROGETTO

€ 90.000

CAUSE DONORS

Still no donations

DONA ORA

1

Scegli un importo

2

Puoi donare senza registrarti oppure or ACCEDI - REGISTRATI

NOTE : PAGAMENTO FACILE E SICURO
NOTE : La donazione sarà registrata dopo che avremo ricevuto il tuo accredito bancario
NOTE : ATTENDI IL RITORNO AUTOMATICO AL SITO PER COMPLETARE LA TRANSAZIONE